Siamo appena alla seconda settimana di scuola ma tra i corridoi è sempre più frequente sentire gli studenti porsi le scomode domande che sorgono con l’inizio della scuola: “Chi raccoglierà l’eredità dei nostri cari rappresentanti d’istituto ormai perdenti posto?” “Chi sarà pronto a sostituire i tanto contestati ma infine apprezzati Bello, Gallana e Guarini per questo anno scolastico?” “Chi sarà in grado di eguagliare il prestigio dell’emerito rappresentante Zerbetto per la sezione dell’artistico?” Ma la vera domanda è: “Perché devo pagare quando prelevo con il Bancomat?”

image

Le domande a circa un mese dalle elezioni d’istituto sono tante e noi di RompiPagina ci siamo un po’ amalgamati tra la massa per sentire qualche rumor riguardo alle candidature.
Dopo una attenta ponderazione siamo praticamente certi che i candidati rappresentanti d’istituto non
Continue reading

I primi giorni di scuola sono stati senza dubbio scioccanti per i poveri ragazzi del Liceo G.B. Ferrari.
Da subito il panico ha invaso i cuori dei quasi 600 ragazzi dell’istituto trovatisi a dir poco sconcertati di fronte all’inspiegabile cambiamento delle aule.
image

Tutto il corso A Scientifico, dove spiccano i veterani di quinta, gli agnellini di quarta,

Continue reading

di Isabel Sinigaglia

Ciò che si può avvertire sempre più spesso negli adolescenti di oggi è la loro tendenza all’omologazione, comportamento che consiste nell’adeguarsi al gruppo seguendo le idee, i gusti e i comportamenti correnti. Potrebbe sembrare una cosa assurda, ma in questi anni noi giovani siamo quasi portati a ragionare cosi. I ragazzi, infatti, vivono due realtà: in famiglia dove trascorrono ore davanti alla tv o al computer, e poi a scuola, dove le parole degli insegnanti vanno a contraddire ciò che era stato affermato in casa. Si trovano inoltre senza regole e senza proibizioni, si sentono liberi di fare tutto ciò che vogliono, senza essere ammessi a pensare alle conseguenze Perciò cominciano a seguire gli altri, le loro convinzioni.Continue reading

di Anonimo

Foglio, indelebile, tutto era pronto. Però c’era qualcosa che mi bloccava. Una strana sensazione mi partì dallo stomaco per poi salire fino alla mia testa per annidarsi lì.

Forse si trattava delle mie costanti paure, sì, ce n’erano fin troppe; la poca fantasia, la tecnica da principiante, l’essere giudicata. Non frequentando una scuola d’arte, avevo la continua paura di disegnare qualcosa di sbagliato o di fare il tipico disegno brutto.Continue reading

di Damiano Zogia

Cosa vi viene in mente se vi dico 14 febbraio?

Mi dispiace cari miei ma non sto parlando di San Valentino, festa rispettabilissima (per chi ha il piacere di festeggiarla), bensì di un’iniziativa non molto conosciuta ma dal fine molto importante, legato all’ecosostenibilità.

Mi riferisco alla campagna di sensibilizzazione “M’illumino di meno”, promossa da ormai dieci anni dalla redazione della trasmissione radiofonica “Caterpillar” di Radio2 con lo scopo principale di organizzare con cadenza annuale una giornata del risparmio energetico in cui gli enti pubblici e i privati che lo desiderano per un’ora e mezza (mentre la trasmissione è in diretta), spengono le luci che non sono necessarie.Continue reading

di Sofia Sanvido

Caro amico,

ti scrivo perché quella sera a quella festa in mezzo a tutta quella gente mi sono sentita sola come mai prima di allora.

I bicchieri delle mie amiche non la finivano più di riempirsi ed era come se io non ci fossi. Allora perché insistere tanto per portarmi in un posto così? Lo sanno bene che tenere in piedi la gente o vederla vomitare l’anima non è mai stata una delle mie passioni. Allora perché portarmici?Continue reading

di Nicolò Cucato

Beh oddio non è proprio il mio caso ma sento tutti ammazzarsi dallo studio tutta la settimana, weekend compreso, il che mi rende a tutti gli effetti un nullafacente di prima categoria, e ragazzi, fare il cazzone sette giorni su sette tenendo una buona media non è affatto semplice.

Continue reading

di Anna Larosa

Giusto pochi giorni fa ho finito di leggere un libro intitolato “L’uomo che voleva essere felice” e mi è rimasta impressa la volontà del protagonista di arrivare al suo obbiettivo: e noi cosa siamo disposti a dare per essere felici? E non mi riferisco alle parole, ma ai fatti, a quello che realmente fareste.

Non è una ricerca facile e di conseguenza neanche il percorso che bisogna affrontare lo sarà, però volere è potere, no?Continue reading

di Anna Piovan

È sorprendente quanto possa essere stato veloce, se non quasi immediato, lo sviluppo delle tecnologie dal 1985, anno della diffusione di massa dei PC a interfaccia grafica e dei sistemi operativi a finestre. In pochi anni, grazie ai nuovi strumenti tecnologici diffusi con una quasi esagerata rapidità, i modi di comunicare e interagire con gli altri sono stati radicalmente rivoluzionati a causa dell’incremento delle nuove tecnologie. Le ultime generazioni non hanno subito una trasformazione graduale, come accadeva negli anni e secoli precedenti, bensì hanno visto i vecchi mezzi di comunicazione cartacei o interpersonali sostituiti da schermi dei computer o dei cellulari, capacei di pubblicare foto inviare SMS tramite un semplice “click”.  Continue reading

di Ugo Paiola

Molte volte nella nostra vita abbiamo mangiato da Mc Donald’s  o da Burger King ma mai ci siamo chiesti cosa si trovi dentro al gustoso hamburger che azzanniamo con grande piacere.

 

Trascurando i valori nutritivi del panino che è meglio non guardare (basti pensare ai formaggi e alle salse ipercaloriche che vi si trovano), andiamo a guardare che cosa si nasconde dietro alla gustosa carne grigliata. Continue reading

di Raffaele Guarini

Un gol, un gol che aveva fatto sperare, un tiro che si era infilato sotto il sette e aveva portato una squadra di giovani inesperti alla conquista del titolo provinciale.

Tutto inizia per caso, il prof. Dotto alla ricerca di nuove esperienze riesce a creare dal nulla una squadra di giovani talenti.

Calciatori, cestisti ed atleti di ogni disciplina.

Così nasce la prima squadra di pallamano liceale nel settore maschile, come in quello femminile.

IMG_20140214_110053

Plasmati e modellati da mister Ghedin, ex allenatore del Pressano Pallamano, e attuale allenatore dell’under 18 nazionale,Continue reading

di Margherita Slanzi

Gli “Imagine Dragons” sono un gruppo di rock alternativo nato nel 2008 a Las Vegas, in Nevada.

Il loro nome è in realtà un anagramma della frase “RAGGED INSOMNIA” che compare nel video della canzone “On The top of the World”.

I membri sono cambiati nel tempo e gli attuali, Dan Rainolds (voce),Continue reading

di Laura Spolverato

Quante volte, durante la nostra carriera scolastica, ci siamo chiesti il perché dell’esistenza di alcune materie? Quante volte ci siamo chiesti quale sia lo scopo di imparare i tre criteri di congruenza dei triangoli? Quante volte abbiamo pensato che è inutile studiare il latino? E soprattutto, quante volte abbiamo cercato di entrare nella mente di Dante Alighieri per capire il motivo che l’ha spinto a scrivere la Divina Commedia?Continue reading

di Elisabetta Greggio

Immaginate, siete in camera vostra, sul letto, a studiare per il compito di matematica e come sempre nessun esercizio vi risulta corretto. Insomma, lo stress sale e la paura pure. “Dio, domani ho compito!” pensate. Dovete rilassarvi, scaricare la tensione. Pensereste magari che un buon cd o un po’ di cioccolato possano tranquillizzarvi, e invece no! Vi alzate, uscite di casa e vi ritrovate in farmacia per comprare un grammo di maria!

Marijuana, ecstasy e cannabis sono le droghe leggere per eccellenza.Continue reading

di Lorenzo Consolaro

Come spiegare una disoccupazione giovanile superiore al 40%?
Vi sono altre cause da considerare oltre alla congiuntura economica odierna?

È chiaro che, dato il forte periodo di crisi e la naturale difficoltà di un giovane di inserirsi nel mondo del lavoro, gli studenti siano sempre più pessimisti su un effettiva messa a frutto degli sforzi compiuti durante gli anni scolastici.Continue reading

di Raffaele Guarini

Ci ha lasciati, è partita per un viaggio senza ritorno, nella solitudine di cui tanto parlava sui social, ha lasciato gli amici, la famiglia, gli amori per un mondo sconosciuto per un aldilà forse inesistente, per il nulla.

Così Nadia di 14 anni è morta una domenica pomeriggio,Continue reading

Ciao a tutti!!!
Manca ormai poco alla prima uscita del giornalino scolastico e abbiamo assolutamente bisogno del vostro contributo!

-Mandateci i vostri articoli all’ email: [email protected] oppure consegnateli ai vostri rappresentanti di classe …l’argomento è libero! Tutti gli articoli verranno pubblicati online e molti faranno parte anche della copia cartacea.

-Come sempre anche quest’anno verrà riproposto il concorso per l’immagine di testata: mandateci i vostri  disegni con la  personalizzazione del titolo “Rompipagina”. La redazione provvederà a scegliere il disegno più valido che diventerà il logo del giornalino  per tutte le uscite dell’anno scolastico. Anche in questo caso potete o inviarli per e-mail o consegnarli ai vostri rappresentanti di classe.

-La novità che vi proponiamo quest’anno è l’innovativo concorso “Giovani Reporter”: i giornalisti  del mensile online “ESTENSIONE” selezioneranno l’articolo più valido e meglio argomentato che avrà l’onore di apparire nel successivo  numero di “ESTENSIONE”, inoltre il vincitore avrà l’opportunità unica di entrare a far parte della redazione del giornale.

SIETE INVITATI A INVIARCI TUTTO IL MATERIALE ENTRO IL GIORNO 8 FEBBRAIO.

La Redazione

Ciao ragazzi, eccoci qua. Siamo i vostri nuovi rappresentanti di istituto:  Vittoria Bello, Enrico Gallana, Raffaele Guarini, Luca Zerbetto. Poichè non siamo tutti della stessa lista, il programma sarà una fusione dei due che vi sono stati presentati durante la campagna elettorale.La nostra prima innovazione riguarda il lancio del sito del giornalino scolastico. Una pagina online creata esclusivamente per voi, studenti del liceo, già pronta e disponibile per raccogliere idee, articoli, suggerimenti e proposte.Inviate i vostri articoli alla e-mail: [email protected], e, dopo una verifica da parte dei nuovi caporedattori e dei rappresentanti verrano pubblicati. Il sito è stato pensato inoltre anche come blog: potrete commentare gli articoli pubblicati e discutere sulle tematiche proposte.
Ringraziamo inoltre il magnate della tecnolgia che ci ha aiutati a creare questo bellissimo sito: Damiano Zogia tecnologico di alti livelli!
Ed ora è il vostro momento sbizzaritevi e non abbiate paura di mettervi in gioco.un saluto a tutti.
I vostri rappresentanti.